E niente, sono qui che la meno ormai da due settimane con il fatto che l’estate è finita e tutte queste fregnacce qua. Così mi sono seduto a pensare per quale ragione il mio cervello mi imponeva tutta questa tristezza nei confronti dell’arrivo dell’autunno, che comunque è una stagione con il suo perché.

Poi così dal niente sento un “pling”. Una notifica sul mio telefono. Mi sporgo verso lo schermo e leggo. È un messaggio sulla pagina Facebook di Piadina Music. Ad avermelo inviato è stato un certo Pietro e il testo è davvero super conciso.

“Ciao, ti invito qui: LINKONE FACEBOOK”

Il link riporta all’evento di un festival che si chiama Gran Bei Suoni Tropicali Festival 2018.

Perché mi ha colpito l’invito al Gran Bei Suoni Tropicali Festival?

Leggendo svogliatamente le altre informazioni che mi ha mandato Pietro, trovo la frase che il mio cervello stava cercando e che i regaz di Gran Bei Suoni usano per descrivere il loro festival: “un evento che vuole salutare l’estate attraverso suoni, immaginari e performance artistiche che partono dai Caraibi e arrivano alle Hawaii passando per il Sudamerica.”

È a quel punto che la mia testa fa click. Tutta questa malinconia che ho addosso nei confronti dell’estate che sta passando è dovuta al fatto che non ho modo di ringraziarla celebrandone la fine e il Karma è venuto in mio soccorso facendomi tap tap sulla spalla e indicandomi il Gran Bei Suoni Tropicali Festival 2018.

Che cos’è e dove si terrà il Gran Bei Suoni Tropicali Festival?

È un festival musicale nuovissimo che si svolgerà sabato 8 settembre a CasciNet, ovvero la Cascina Sant’Ambrogio di Milano. CasciNet è un’oasi verde che si trova in Via Cavriana 38, non troppo distante dal Parco Forlanini nella zona est di Milano. In questa cascina, fra le altre cose, si svolge la permacultura e il suo scopo è quello di riavvicinare le persone al contatto con la terra. Cosa che a Milano potrebbe essere finita un po’ in secondo piano forse…

Sì, ma cosa si fa al Gran Bei Suoni Tropicali Festival?

Al festival si fanno un sacco di cose interessanti. Infatti, già a partire dalle 15.30 di sabato 8 settembre, inizieranno una serie di concerti acustici di artisti emergenti a cui si potrà assistere gustando distrattamente una delle prelibatezze prese nell’area food truck dedicata.

Ovviamente poi dato che io sono un vanitosone, non mancherò di fare un girettino fra le bancarelle espositive piene di ammenicoli stilosi che vorrò sicuramente comprare a tutti i costi.

A partire dalle 20 si inizierà poi a fare sul serio a livello musicale. Sul palco principale infatti si susseguiranno una dopo l’altra 5 formazioni indie davvero molto interessanti.

Le band che suoneranno al Gran Bei Suoni Tropicali Festival

Le 5 formazioni principali sono:

Gli Animali Fantastici del Sudamerica, strambissima formazione che viene dalla zona “sudamericana” di Milano (che a detta loro è Via Padova) e portano al festival un’esibizione davvero molto alternativa comprensiva di live painting ad opera della pittrice della band.

Dellacasa Maldive, che poi nella realtà si chiama Riccardo Dellacasa. Il suo sound fa ovviamente parte del decennio che io amo di più, gli anni ’80 e quindi sono molto curioso di godermi la sua performance sapendo di indossare una delle mie camicie da abitante di Miami. Ti ciccio qui sotto il suo ultimo lavoro.

La terza formazione a saltare sul palco del Gran Bei Suoni è Hit-Kunle, band che porta in giro il Tropical Rock. Dato che non avevo idea di cosa fosse il Tropical Rock, ho chiesto maggiori informazioni. Ho scoperto che è un melting pot di influenze che Hit-Kunle ha sviluppato. Il tutto è tenuto assieme dal groove fatto di clavi afro e attitudini rock, totalmente immerso in atmosfere calde ed energiche e tutto questo ha fatto nascere il Tropical Rock, quindi Daje!

Sul palco troveremo anche Cacao Mental (che sarà reduce dall’Home Festival) e che sono davvero curioso di sentire dal vivo avendo gustato alla grande il suo ultimo lavoro su Spotify. Quindi regaz, li sto aspettando di brutto!

Per concludere il festival, potremo goderci un ganzissimo dj set di Balera Favela (formazione che ho già incontrato a marzo al Milano Trasmette Milano). Balera Favela mi gasa assai perché sono un grande fan di Go Dugong che fa parte della formazione assieme a Ckrono e prp. Questo mix di personalità in vista nel panorama elettronico milanese è davvero molto interessante e butta sul tavolo molta competenza e cultura musicale.

La fine

Dopo averci pensato nemmeno troppo su, ho capito che avrei dovuto presenziare al Gran Bei Suoni Festival 2018. Questo per dire grazie all’estate che ho vissuto immergendomi in tutti questi suoni sudamericaneggianti e caraibici. Respirare l’autunno nella campagna alle porte di Milano guardando lo skyline di una delle città che amo di più in Italia.

Quindi se mi leggi da Milano, tieniti libero sabato 8 settembre e recati alla Cascina Sant’Ambrogio in Via Cavriana 38.

Trovi tutte le informazioni più succulente nell’evento Facebook del festival che per comodità trovi cliccando qui!

Adesso ti saluto ricordandoti di iscriverti al mio bot cliccando qui così da rimanere sempre aggiornato sui miei ultimi articoloni! Poi ti do appuntamento a venerdì per il prossimo articolone e non a giovedì. Questo perché sarò all’Home Festival per raccontartelo da dentro!

YO!