Ti Amo, l’ultimo album dei Phoenix qui su Musica che non ti ho chiesto!

Premessa

Io sono una di quelle persone che non si rassegna al tempo che passa. Sono sempre più attaccato alla stagione passata che a quella che verrà. Questo perché ho avuto un’infanzia da paura che porterò nel cuore fino a quando avrò 100 anni (rimaniamo ottimisti, dai) e che mi fa sempre pensare quanto figo era avere 10 anni…

Per questo quindi mi piace assaporare un sacco quello che è stato. E infatti in questo episodio di Musica che non ti ho chiesto parlerò dei Phoenix e del loro ultimo disco che in 4 mesi mi è diventato già molto molto caro.

Ti Amo

Ti Amo è l’ultimo CAPOLAVORO della band francese ed è stato rilasciato il 9 giugno 2017 (IL GIORNO DEL MIO COMPLEANNO!). Questo album parla di uno stereotipo, o meglio, parla dell’idea romantica che i Phoenix hanno dell’Italia e delle sue estati.

Proprio mentre io ero lì a fotografare chiappe chiare in spiaggia, gente che beveva birra sotto il palco e i King Gizzard buttati a mare dai fan in visibilio durante il Beaches Brew (festival da paura), i Phoenix, fra un tè e un altro bevuto nel quartiere del Re Sole a Versailles, cicciavano fuori Ti Amo. Ricordiamo poi che Versailles ospita anche la band Air.

Questo album è un monumento alla malinconia e a quello che erano gli anni 80. La sua colonna portante è il Fiordilatte (non la mozzarella, il gelato), notoriamente composto solo da latte, panna e zucchero. Insomma Ti Amo è pieno di smancerie, di amore e di sintetizzatori che hanno dei suoni che mi mandano in orbita e mi ricordano tanto la mia infanzia (più del gelato). I Phoenix si sono inventati il Canale 4 della Televisione Italiana e addirittura un programma televisivo, il Ti Amo Speciale, che accompagna tutti i video messi sul canale YouTube della band nell’ultimo anno.

Ti Amo è per me decisamente l’album dell’estate 2017 e mi va di celebrarlo ora, mentre sguscio castagne arrosto e gioco a Uno con gli amici.

Il video del pezzone da ascoltare

Questo è il momento in cui vi butto su un pezzo ad occhi chiusi e mi compiaccio della mia scelta. In realtà questa volta sono combattutissimo. Infatti 6 giorni fa è uscito il video del brano Ti Amo, omonimo dell’album e dato che voglio fare quello che sta sempre sul pezzo ve lo devo pubblicare qua, sappiate però che fino alla settimana scorsa avrei voluto pubblicare il video di Goodbye Soleil. Perché ve lo dico? Perché Goodbye Soleil è girato interamente a Cattolica, qui nella mia amata Romagna, ma che volete farci, i campanilismi non ripagano.

Quindi adesso cuffie in testa, volume a palla, occhi chiusi, chiappe strette, capezzoli turgidi, abbasso il campanilismo e PLAY!

Non scordatevi di dare un occhio agli altri miei articoli, alle recensioni e di scrivermi e commentare questo formidabile pezzo!

Il sito della band lo trovi qua!